Millesimo, proiettili sulla porta degli uffici dei servizi sociali: è la seconda volta in quattro giorni

di Marco Innocenti

Il sindaco Picalli: "Nessuna idea di chi possa essere stato". Sull'accaduto stanno indagando i carabinieri

Millesimo, proiettili sulla porta degli uffici dei servizi sociali: è la seconda volta in quattro giorni

A Millesimo, in provincia di Savona, sono stati lasciati alcuni proiettili di fucile davanti alla porta d'ingresso e sulla finestra degli uffici dei servizi sociali. Non è chiaro se si tratti di una minaccia o di uno scherzo: si tratta di proiettili usati per la caccia, quindi facilmente reperibili. A destare preoccupazione però è il fatto che l'episodio si sia ripetuto due volte: la prima lunedì 27 giugno, la seconda ieri.

"Un fulmine a ciel sereno - commenta il sindaco Aldo Picalli - non abbiamo idea di chi possa essere stato". "In questo periodo non ci sono state rimostranze da nessuno - aggiunge l'assessore Alessandra Garra - Speriamo che al più presto venga individuato l'autore di questo gesto vergognoso che le nostre assistenti sociali non meritano. Loro fanno il loro lavoro e siamo molto dispiaciuti dell'accaduto". Sugli episodi indagano i carabinieri. Sul posto sono presenti delle telecamere che potrebbero rivelarsi utili per identificare gli autori del gesto.