Milan-Sampdoria, Chabot in vantaggio su Murillo. Torna Bereszynski

di Alessandro Bacci

Novità in difesa, problemi alla caviglia per Ekdal

Milan-Sampdoria, Chabot in vantaggio su Murillo. Torna Bereszynski

Tuto pronto per la sfida tra Milan e Sampdoria. A San Siro la festa è tutta per Zlatan Ibrahimovic, il campione svedese ha riacceso l'entusiasmo di un'intera tifoseria. Il clima al Meazza sarà quello delle grandi occasioni e la Sampdoria proverà a fare lo sgambetto a una squadra tutt'altro che fuori dalla crisi. 

Claudio Ranieri studia le mosse per mettere in difficoltà i rossoneri. Il cambio in difesa è forzato visto l'infortunio di Alex Ferrari. Jeison Murillo, però, continua a non convincere. Il tecnico è stato chiaro in conferenza: "Deve ritrovare fiducia, ha avuto problemi di postura ma sta migliorando". L'allenatore però a Milano dovrebbe affidarsi a una coppia inedita: Colley-Chabot. Il gigante tedesco aveva trovato spazio solo con Di Francesco con risultati non troppo entusiasmanti. Ora ha l'opportunità di convincere il nuovo allenatore su uno dei campi più difficili della Serie A. Una sfida non facile ma Ranieri ha intenzione di spronare il ragazzo con la fiducia in una sfida chiave. 

La buona notizia riguarda la fascia destra. Fabio Depaoli non è ancora al meglio e probabilmente resterà solo in panchina, ma Bereszynski è pronto a riprendersi una maglia da titolare. Dubbi anche a centrocampo. Ekdal non è al top della condizioni e la caviglia è ancora dolorante. Ranieri in conferenza aveva lasciato ben sperare: "Ekdal sta molto meglio. Non ha fatto tutti gli allenamenti, ma gli ultimi sì. Non ha i novanta minuti nelle gambe ma è disponibile." Se lo svedese non dovesse farcela ecco pronto Morten Thorsby nel suo ruolo naturale. Di seguito la probabile formazione:

SAMPDORIA (4-4-2): Audero-Bereszynski-Chabot-Colley-Murru-Ramirez-Thorsby-Vieira-Linetty-Gabbiadini-Quagliarella