Merlo (Federlogistica): "Sui portuali di Trieste lo Stato si piega al ricatto"

di Edoardo Cozza

Secondo il presidente della federazione: "Errore clamoroso trattare la vicenda come un problema di ordine pubblico"

Merlo (Federlogistica): "Sui portuali di Trieste lo Stato si piega al ricatto"

"Affrontare e trattare la vicenda dei portuali di Trieste come un problema di ordine pubblico rappresenta un errore clamoroso", inoltre "ci sono stati puntualmente e costantemente negati i confronti che avevamo richiesto con un solo risultato: lo Stato ora si piega ad un ricatto inaccettabile". Lo afferma in una nota il presidente di Federlogistica, Luigi Merlo per il quale si conferma politicamente un "commissariamento" di fatto del Ministero delle Infrastrutture.