Condividi:


Maltratta per mesi la compagna, denunciato 35enne

di Redazione

La situazione degenerata con le restrizioni imposte dal coronavirus

Denunciato ieri pomeriggio dalla polizia un 35enne genovese per il reato di maltrattamenti in famiglia. Vittima dell’uomo, la fidanzata, una 30enne genovese, a cui non avrebbe risparmiato insulti, spintoni e schiaffi causandole lesioni giudicate guaribili in 3 giorni. 

I fatti sono avvenuti sulle alture di San Fruttuoso, in via Forte di Santa Tecla.

La donna è stata soccorsa in strada dagli agenti del Commissariato San Fruttuoso dopo essere fuggita da casa a seguito dell’ennesima lite sfociata in percosse. 

Gli agenti hanno immediatamente attuato le procedure previste dal Codice Rosso scoprendo così che il rapporto, iniziato 5 anni fa, era degenerato a causa dell’abuso di sostanzestupefacenti da parte dell’uomo con conseguenti problemi economici. 

Le liti, dapprima saltuarie poi quotidiane soprattutto nel periodo di restrizione domiciliare causato dal coronavirus, non sono mai state denunciate dalla 30enne che ha sempre sperato in un comportamento migliore da parte dell’uomo per il futuro. In un breve periodo di allontanamento l’uomo l’ha perseguitata, seguendola ovunque e chiamandola incessantemente anche al telefono.

L'epilogo ieri pomeriggio quando l’uomo è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e la donna accompagnata in un luogo sicuro.