Condividi:


Liguria, pronti a fare i tamponi "drive-in"

di Redazione

A breve campioni presi direttamente dall'auto. A oggi uno su tre è positivo

La Liguria "farà i tamponi in auto per certificare i guariti dal virus". Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti in una intervista rilasciata al Secolo XIX, annunciando l'introduzione dei 'tamponi drive in'.

"Si potrà andare con l'auto a farsi fare il tampone nasale - ha detto -, soprattutto per chi deve farsi certificare la guarigione: sta bene ma ha bisogno di attendere due test negativi". 

Nel complesso, da inizio emergenza, sono stati eseguiti in Liguria 12.069 tamponi, di cui 735 nella giornata di ieri, giovedì 2 aprile, con 4.600 risultati positivi, uno su tre. 

Per quanto riguarda i test sierologici, sono 25mila i sanitari che faranno l'esame, mentre a ieri sono 2mila i test effettuati e i positivi sono risultati sotto il 3 per cento.

Nelle RSA saranno 20mila i test sierologici su personale sanitario, pazienti e anche personale amministrativo. Ne sono già stati effettuati 1000.