Liguria, il bilancio del maltempo: 10 famiglie sfollate e 21 isolate

di Alessandro Bacci

Registrati diversi danni alle vie di comunicazione, frane e allagamenti. Sulla Liguria è caduta una quantità di pioggia da record

Liguria, il bilancio del maltempo: 10 famiglie sfollate e 21 isolate

Le zone più colpite dal maltempo che si è abbattuto ieri soprattutto nel Savonese e nell'entroterra di Genova, sono state la Valbormida e le valli Stura e Orba. In totale sono 10 le famiglie fatte sfollare, 1 a Savona, 4 a Rossiglione, 5 a Pontinvrea. I nuclei familiari isolati sono 21: 17 a Savona in zona Santuario e nelle frazioni circostanti, oltre a 5 famiglie a Quiliano. Al momento non si registrano situazioni di pericolo o difficoltà per queste persone. Questo il report redatto da >Regione Liguria a poche ore dal cessato allerta.

"Abbiamo monitorato costantemente l'evoluzione del maltempo e della situazione in Liguria, per tutta la notte - spiegano il governatore Giovanni Toti e l'assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone - Sulla Liguria è caduta una quantità di pioggia davvero rilevante, come testimoniato dai dati che parlano di diversi record superati. Per fortuna il fronte perturbato è passato più velocemente del previsto. Abbiamo registrato purtroppo diversi danni alle vie di comunicazione, frane e allagamenti: per questo fin dalla giornata di ieri la nostra Protezione civile, attivata immediatamente, è al lavoro per intervenire sulle situazioni più critiche".

I Comuni più colpiti sono stati Savona, dove si sono verificati diversi allagamenti causati dall'esondazione del torrente Letimbro, in particolare nella zona del Santuario e Pontinvrea, con l'esondazione dell'Erro. Poi Cairo Montenotte, dove è esondato il Bormida e Rossiglione, isolata per alcune ore. Molte le interruzioni della fornitura di energia elettrica. Circa 100 persone hanno subito l'interruzione della fornitura di acqua a Sassello.