Laigueglia, nuovo caso di coronavirus: 40 persone in quarantena

di Redazione

Un'anziana dalla Lombardia, deceduta per cause naturali, poi risultata positiva

Laigueglia, nuovo caso di coronavirus: 40 persone in quarantena

Sarebbe morta per cause naturali, l'anziana signora proveniente dalla Lombardia che è morta la scorsa notte dopo aver soggiornato all'hotel Garden di Laigueglia. Sul corpo della donna, dopo il decesso, era stato effettuato il tampone di controllo ed è risultata positiva al coronavirus, sebbene come detto la morte non sia da considerarsi riconducibile alla malattia, almeno secondo le prime indagini mediche portate avanti dalla task force di Alisa. Sono scattate immediatamente le procedure di isolamento e il sindaco della cittadina savonese, Roberto Sasso Del Verme, ha disposto la chiusura del'albergo.

All'interno della struttura, al momento, si trovavano 40 persone, quasi tutte provenienti dalla provincia di Cremone, oltre ai proprietari e al personale. Tutti, nelle prossime ore, verranno riaccompagnati presso i rispettivi domicili e sottoposti al regime di quarantena.

La Protezione civile si prenderà cura delle persone presenti nell'albergo, in gran parte turisti della provincia di Cremona, il personale e i proprietari. Il piano è di fare rientrare gli ospiti nelle loro abitazioni in Lombardia per essere sottoposti alla quarantena prevista dai protocolli