La Spezia, Toti lancia Peracchini: "Avanti con lui ancora a lungo"

di Redazione

Il presidente della Regione alla presentazione della candidatura del sindaco uscente verso la conferma racconta a Telenord le strategie per la città

La Spezia, Toti lancia Peracchini: "Avanti con lui ancora a lungo"

Il presidente Giovanni Toti a La Spezia per lanciare la candidatura di Pierluigi Peracchini è intervenuto alla Diretta Live di Telenord. "Sono stati due giorni intensi in cui ho avuto modo di incontrare molte realtà della città, parlando tra l'altro di Miglio blu, di nautica - ha spiegato il presidente della Regione - mi sembra che attorno a Peracchini ci sia un largo consenso, meritato.Penso che questa esperienza che ha portato grajndi risultati possa continuare a lungo. La città grazie ai cinque anni di Peracchini si è svegliata da un lungo torpore".

 "La lista Toti è il valore aggiunto della coalizione di centrodestra, con cui si è rotto il monopolio della sinistra su questo territorio. Da sei anni lavoriamo in regione per risolvere atavici problemi, quando abbiamo preso la regione sembrava di entrare in casa dopo che ci sono stati i ladri. Era tutto distrutto, rovesciato, bloccato".

Così il presidente Toti nel corso del suo intervento alla manifestazione. "Ci accusano di essere in ritardo sull'ospedale di qualche giorno ma loro sono in ritardo da 20 anni. Avremo la gara del nuovo Felettino prima di Pasqua - ha rassicurato Toti -. Spezia era capoluogo solo per locazione geografica, oggi è una città conosciuta nel mondo, un modello. Ma la sinistra propone una realtà rovesciata".

Altro argomento di polemiche il concorso degli Oss, "nelle prossime settimane assumeremo a tempo indeterminato grazie al concorso 200 ragazzi a tempo indeterminato. Penseremo anche a chi non ha potuto partecipare ed è rimasto con contratti precari per anni, forse perché una certa politica poteva poi andare a chiedere qualcosa quando si votava. Oggi ci chiedono di risolvere problemi che hanno causato loro".