Condividi:


La Spezia, due auto investono due monopattini in poche ore: patenti ritirate

di Alessandro Bacci

Nel primo caso un 74enne ubriaco non ha dato precedenza, nel secondo caso una 50enne ha svoltato contromano travolgendo un ragazzo

Nel  pomeriggio di mercoledì la Polizia Locale è stata impegnata nei rilievi di due incidenti stradali nei quali due monopattini elettrici si sono scontrati con due autovetture; ad avere la peggio sono stati proprio i due conducenti dei monopattini, che hanno riportato lesioni tali da dover ricorrere al trasporto in ospedale; in un caso, la conducente quarantacinquenne del veicolo elettrico, è stata ricoverata nella shock-room dell'ospedale Sant’Andrea.

Nel primo incidente, avvenuto circa alle 15,30 nella Via Genova all’incrocio con la Via della Ghiara, un pensionato di 74 anni, alla condotta di un’autovettura Hyundai, guidando in stato di alterazione alcolica, non ha rispettato il segnale di dare precedenza all'incrocio, impegnando contromano la corsia destinata al senso opposto di marcia, scontrandosi frontalmente con un monopattino condotto da una donna di 45 anni. I dettagli della dinamica sono in corso di definizione ma al conducente dell’autovettura sono state già contestate le violazioni alle norme di comportamento del Codice della Strada e gli è stata immediatamente ritirata la patente ai fini della sospensione con relativa decurtazione massima dei punti. L’uomo è stato altresì denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza, con ulteriore periodo di sospensione della patente e fermo amministrativo del veicolo per un mese.

Nel secondo incidente, avvenuto circa un’ora dopo sul Viale Italia all’altezza dell’incrocio con la Via Pascoli, una Mercedes, condotta da un 50enne, ha svoltato contromano in via Pascoli colpendo in pieno un monopattino condotto da un ragazzo di 22 anni che marciava nel controviale lato monte. Al conducente dell’autovettura sono state contestate le gravi violazioni descritte e la patente è stata subito ritirata ai fini della sospensione, per aver cagionato incidente con lesioni alla controparte. Al momento non sono emerse violazioni a carico del ventiduenne che conduceva il monopattino.