Tags:

lavoro

Lavoratori scuola senza stipendio, Piciocchi: "Ci impegneremo per risolvere il problema"

di Antonella Ginocchio

"Il Comune farà la sua parte ma poi servirà intervento del governo"

I dipendenti delle cooperative sociali, che si occupano dei ragazzi disabili all'interno delle scuole genovesi, hanno manifestato davanti al palazzo comunale. Il periodo di emergenza da coronavirus, con la chiusura delle scuole, per loro significa un periodo senza retribuzione. E così hanno chiesto ed ottenuto un incontro con gli amministratori comunali per cercare una soluzione.

Al termine dell'incontro l'assessore Pietro Piciocchi ha detto:”Piena solidarietà a questi giovani. Siamo alla ricerca di una soluzione perché vogliamo far  avere loro  la retribuzione”. Ha aggiunto : “Io spero che già nei prossimi giorni saremo in grado di dare una risposta positiva”. L'assessore Piciocchi ha ribadito che in prima battuta sarà il Comune a farsi carico della vicenda, ma c'è l'intenzione di coinvolgere anche il governo centrale e la Regione.