Condividi:


La Liguria chiede lo stato di calamità naturale per gli apicoltori

di Alessandro Bacci

Approvato all'unanimità un ordine del giorno per sostenere le imprese

All'unanimità il Consiglio regionale della Liguria ha approvato un ordine del giorno che impegna il presidente della Regione Giovanni Toti e la sua Giunta a "farsi parte attiva con il Governo affinché venga riconosciuto lo stato di calamità naturale per gli apicoltori liguri". Il documento firmato da tutti i gruppi impegna la Giunta Toti a far sì che "le pratiche necessarie alla richiesta di calamità naturale vengano ultimate il più celermente possibile, facendosi parte attiva con il Governo affinché tale richiesta venga riconosciuta o diversamente a individuare soluzioni alternative per sostenere dette imprese in collaborazione con le associazioni di categorie".