La crepa nel viadotto Castagna che preoccupa gli abitanti di Quarto Alto

di Alessandro Bacci

Un pilone con un vistoso danneggiamento ha attirato l'attenzione del quartiere

Psicosi post Ponte Morandi o qualcosa di più? Una grossa crepa tiene con il naso all'insù gli abitanti di Quarto Alto, nel Levante genovese. La crepa è presente su uno dei piloni del viadotto Castagna che attraversa il quartiere su via degli Iris e via delle Campanule. Il Ponte è lungo circa 300 metri ed è stato costruito nello stesso anno del Morandi, nel 1967. Sono molte le segnalazioni arrivate dagli abitanti di Quarto che hanno notato un'erosione del calcestruzzo e perdite d'acqua inusuali. Segni del tempo ancora più visibili durante le giornate di pioggia. Quella documentata è sicuramente la crepa più vistosa, ma il viadotto presenta numerosi segni di erosione. 

Il viadotto Castagna è celebre anche per una vecchia tragedia che colpì Genova. Il 18 dicembre 1983 un pullman della Marina Militare precipitò dal viadotto autostradale e 35 marinai persero la vita. Trentacinque giovani in licenza premio per andare a vedere una partita di calcio e ricordati con un piccolo monumento sul cavalcavia che porta all'ingresso autostradale di Genova Nervi. Insomma, forse una situazione che merita dei controlli approfonditi.