Condividi:


L'esito delle regionali: soddisfatto il Pd, il crollo dei 5 Stelle, i risultati modesti di Cambiamo

di Antonella Ginocchio

Il governatore ligure: “Cambiamo era lì per testimonianza o poco di più, non mi aspettavo nulla di diverso”

L'Emilia Romagna al centrosinistra, la Calabria al centrodestra. Una buona performance per il Pd, un risultato non certo brillante per i 5 Stelle e per Cambiamo, la formazione che fa capo al governatore della Liguria Giovanni Toti, che in Emilia si è fermato allo 0,29 per cento.

Il voto di domenica avrà sicuramente delle ripercussioni sul panorama politico ligure, che si avvia alle elezioni regionali di primavera.

Intanto si analizza il voto. Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, in un nota dell'Ansa fa sapere che “Cambiamo era lì per testimonianza o poco di più”. Aggiunge: “Volevamo esserci per dare una mano alla Borgonzoni e alla Lega”. E ancora. “Non mi aspettavo nulla di meno e nulla di più

Il capogruppo di Cambiamo in Consiglio regionale, Angelo Vaccarezza, ai microfoni di Telenord, dopo aver ricordato che in Emilia si è trattato di un esordio, ha evidenziato che in Liguria sarà tutta un'altra storia. Lo evidenzia anche il capogruppo di Forza Italia, Claudio Muzio.

Soddisfatto il Pd, come ribadisce il consigliere regionale Sergio Rossetti,  ed anche Italia Viva, per voce del  consigliere  Valter Ferrando, al quale si aggiunge anche Gianni Pastorino di linea Condivisa. Quest'ultimo sottolinea la necessità di fare alla svelta nella scelta del candidato per il centrosinistra.  A tal proposito sta prendendo campo l'ipotesi di un candidato della “società” civile”, appartenente al “Terzo settore”,

Resta da capire cosa farà il Movimento Stelle, se correrà da solo, come anticipato da Alice Salvatore o, alla luce dei risultati elettorali, sceglierà di scendere in campo con il centrosinistra. Intanto Salvatore affida ad una nota i commenti post elettorali: “ Il Movimento, pur se in evoluzione, è ben presente in Emilia e in Calabria”. E aggiunge:”Per la Liguria il discorso è molto diverso. La presenza del Movimento è molto forte, e stiamo lavorando per riportare la politica sana alla guida della Liguria, dopo anni di politica dell'emergenza e di mancata visione globale dei problemi dei Liguri".

 

Condividi: