Ospedale San Martino. Il paziente ubriaco era armato fino ai denti: denunciato dalla polizia

di Redazione

Pregiudicato nascondeva due coltelli sotto il maglione: disarmato dai poliziotti del posto fisso

Ospedale San Martino. Il paziente ubriaco era armato fino ai denti: denunciato dalla polizia

Un pregiudicato genovese è stato denunciato la scorsa notte all'ospedale San Martino perché nel momento in cui veniva trasferito con un'ambulanza dal pronto soccorso in un reparto si è scoperto che nascondeva sotto il maglione due coltelli, uno di grandi dimensioni, l'altro di pochi centimetri. 
L'uomo, abitante in Valpolcevera, era stato trasportato al pronto soccorso dal fratello perchè talmente ubriaco e confuso da non riuscire a reggersi in piedi. I medici e gli infermieri che lo avevano visitato al triage, il primo punto in cui da cui si accede al pronto soccorso, e poi nelle salette dell'ospedale, non si erano accorti delle armi. 
I coltelli sono stati visti solo quando l'uomo è stato trasferito su un'ambulanza interna per essere ricoverato in un reparto: sotto la maglia è spuntata la lama di un grosso coltello mentre il coltellino, nascosto nei pantaloni, è stato visto solo in un secondo tempo. 
Ad intervenire e sequestrare i due coltelli è stato l'agente di turno al posto fisso di polizia in servizio al pronto soccorso.

(m.v.)