Impianti e superbonus, qual è la ratio degli incentivi?

di Redazione

"Lo scopo è migliorare la situazione precedente, dal punto di vista del risparmio energetico o della sostenibilità ambientale", spiega Raffaele Forte dell'ordine degli ingegneri

L'ammodernamento degli impianti di riscaldamento delle abitazioni è uno dei temi centrali del superbonus al 110%: con gli incentivi, il legislatore vuole spingere i cittadini a scegliere sistemi più efficienti e meno inquinanti.

Per fare ciò come spiega Raffaele Forte dell'Ordine degli ingegneri di Genova, è necessario avere un impianto da sostituire. "L'agevolazione punta a migliorare una situazione preesistente, che sia dal punto di vista dell'efficienza energetica o del risparmio", spiega l'ingegner Forte. "E' lo stesso concetto che sta dietro alle rottamazione delle autovetture perché troppo inquinanti: devo sostituire un impianto per poter accedere all'incentivo".