Imperia, recuperato in mare dalla capitaneria di porto il corpo di un uomo

di Tiziana Cairati

Il cadavere è di un impiegato imperiese. Imprecisata la dinamica dell'accaduto. Non si esclude il suicidio

Imperia, recuperato in mare dalla capitaneria di porto il corpo di un uomo

Il corpo di un uomo, un impiegato imperiese di 60 anni è stato recuperato stamani dalla capitaneria di porto a circa 50-100 metri al largo dell'imboccatura del porto di Imperia. Sul posto è intervenuta la motovedetta Cp882. La salma è stata trasferita nella sede di via Scarincio della Guardia Costiera.

Ancora imprecisata la dinamica dell'accaduto: il corpo era vestito e non si esclude che possa trattarsi di un suicidio. Il decesso, secondo il medico legale che ha effettuato la prima ricognizione esterna, sarebbe recente. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Maria Paola Marrali.