L'IIT punta sulla robotica, il nuovo direttore Metta: "Potenzieremo la Liguria"

di Redazione

Intervista a Giorgio Metta, direttore generale e scientifico dell'Istituto Italiano di Tecnologia

Il Direttore scientifico dell'IIT Giorgio Metta ha raccontato ai microfoni di Telenord i principali obbiettivi dell'Istituto Italiano di Tecnologia. "La volontà è quella di potenziare il settore del trasferimento tecnologico e di incrementare il rapporto con le aziende". I nuovi progetti dell'IIT si concentrano nel campo della robotica per la riabilitazione, per l'analisi di dati genetici e per lo sfiluppo di nuovi farmaci. Importante anche lo studio del cervello per la comprensione e l'evoluzione dell'intelligenza artificiale.

La robotica che funziona maggiormente è quella legata alla prostetica e alle molteplici macchine create per essere d'aiuto e supporto alle persone. Importante ed in costante evoluzione è anche la robotica collaborativa, uno dei rami della robotica industriale, che mette in relazione robot e uomo in modo da prevenire infortuni e alleviare la fatica legata al lavoro in fabbrica. Come ha dichiarato il direttore Giorgio Metta "la tecnologia è protagonista anche in Liguria, con un nuovo progetto, già in corso, che prevede il monitoraggio automatizzato del nuovo ponte di Genova."