Gp di Spagna, Hamilton trionfa davanti a Verstappen. Quarta la Ferrari di Leclerc

di Marco Innocenti

Perfetta la strategia su due soste della Mercedes

Una vittoria 'di strategia' quella messa a segno da Lewis Hamilton e dalla Mercedes nel Gran Premio di Spagna sul circuito di Montmelò a Barcellona. Il pilota inglese, partito in pole, si vede sfilare alla prima curva da Max Verstappen ma la Red Bull pasticcia al primo pit stop, regalando secondi preziosi alle Frecce d'Argento. Hamilton, al 43° dei 66 giri previsti, si gioca il tutto per tutto, rientrando per la seconda volta ai box e montano gomma media. Rientra in pista con 23" di ritardo e 23 giri ancora da percorrere. Il resto è una battaglia di nervi, con l'olandese che prova a resistere e l'inglese che piazza un giro record dopo l'altro.

Secondo su secondo, il margine della Red Bull diminuisce. Al 52° giro Hamilton sorpassa il compagno di squadra Bottas e si lancia all'inseguimento del rivale per il titolo. La sfida va in scena al 60° giro: Hamilton prova il sorpasso in fondo al rettilineo dei box e si prende la prima posizione, costringendo Verstappen ad accontentarsi del secondo posto. Alle loro spalle, si piazza Bottas.

Quarto posto per Charles Leclerc, che conferma la crescita della sua Ferrari. Seguono Perez quinto su Red Bull, Ricciardo sesto su McLaren e Carlos Sainz, settimo con l'altra Rossa.