Condividi:


Gf Vip, la fidanzata di Amedeo Goria attacca Ainett Stephens: "Si deve vergognare"

di Redazione

Vera Miales in difesa dell'ex giornalista: "Ainett lo sta usando per restare in gioco, la gente lo vede come un pervertito ma non è così"

Continua il Grande Fratello Vip, dove il tema che continua a tenere maggiormente banco sono i comportamenti di Amedeo Goria nei confronti di Ainett Stephens. Negli ultimi giorni, il web si è infatti scatenato in maniera feroce contro l'ex giornalista sportivo Rai, colpevole di essersi messo nel letto della showgirl venezuelana senza mutande.

In difesa di Goria è intervenuta la fidanzata (di 31 anni più giovane), Vera Miales: "Se mi arrabbio, devono blindare la casa perché io sfondo il muro per entrare là dentro. Sto passando per quella cornuta e felice. Ma non sono così, non sono la bella addormentata. Ainett Stephens si deve vergognare perché sta usando una persona di 67 anni, pur di restare in gioco. Inoltre, la casa è di tutti, se Amedeo vuole allenarsi in mutande come fa Samy Youssef può farlo. Lo stanno discriminando perché ha una certa età ed è diversamente bello, mettiamola così".

La Miales ha proseguito, spiegando il gesto di Goria: "Lui, in realtà, si è cambiato mentre Ainett era girata dall’altra parte. Di certo ha sbagliato, penso che lì dentro ci si dimentichi di avere le telecamere puntate addosso. La gente ormai lo vede come un pervertito, ma lui non l’ha fatto con lo scopo di farsi toccare o vedere. È stato ingenuo, non ci ha pensato. Fa anche tanti gesti carini per tutti, ma nessuno ci fa caso".