Genova, trasporto in elicottero da Imperia per un neonato al Gaslini

di Redazione

Il bimbo protetto dalla culla termica. Anche un ragazzo di 11 anni ricoverato, si era ferito sugli scogli a Punta Chiappa

Ieri pomeriggio l'elicottero Drago 72 del reparto volo Vigili del Fuoco di Genova è stato impegnato in una missione di trasporto neonatale, con l'équipe Sten (Servizio Emergenza Trasporto Neonatale) dell'ospedale Giannina Gaslini di Genova. Il personale medicosanitario è stato imbarcato nella elisuperficie dell'ospedale genovese alla volta dell'eliporto di San Lazzaro a Imperia. Qui ad attenderli c'era un ambulanza che si è occupata di prelevare il medico e l'infermiera di bordo e portarli all'ospedale cittadino: l'équipe ha così potuto preparare il neonato per il volo. La stessa ambulanza ha riportato il personale sanitario e il piccolo paziente all'elisuperficie. Il bimbo è stato trasferito nella culla termica predisposta per il volo e Drago ha così potuto decollare alla volta dell'ospedale Gaslini. 

Sabato pomeriggio un altro caso ha interessato l'ospedale pediatrico: un bambino di 11 anni è stato ricoverato in codice giallo al pronto soccorso del Gaslini dopo essersi tuffato dagli scogli a Punta Chiappa, a Camogli. Il ragazzino stava trascorrendo la giornata a mare con i familiari. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con l'idroambulanza della Croce Verde. Il ragazzino è stato portato a riva e poi trasferito via terra a Genova. In un primo momento si era alzato in volo anche l'elicottero dei vigili del fuoco.