Genova, sette docenti dell'Università indagati. Il Rettore: "La giustizia deve fare il suo corso"

di Tiziana Cairati

Al centro dell'indagine una serie di selezioni pubbliche, docenze e assegni di ricerca. Delfino: "Se saranno accertate mancanze e responsabilità, l'Università agirà di conseguenza"

Genova, sette docenti dell'Università indagati. Il Rettore: "La giustizia deve fare il suo corso"

ll Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Gdf di Genova sta effettuando alcune perquisizioni e acquisizioni di atti disposte dalla procura genovese nei confronti di sette docenti dell'Università di Genova, indagati a vario titolo per i reati di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, turbata libertà degli incanti, traffico di influenze illecite, rivelazione e utilizzazione di segreti di ufficio in relazione allo svolgimento di selezioni pubbliche per l'assegnazione di docenze e assegni di ricerca presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'ateneo genovese.

Le procedure selettive oggetto di attenzione degli inquirenti riguardano gli assegni di ricerca in Diritto Tributario, in Diritto Costituzionale e in Istituzioni di Diritto Pubblico, un posto di ricercatore e uno di professore associato di Diritto Costituzionale.

"In relazione a tali procedure - si legge nella nota emessa dalla procura - sono in corso di esecuzione provvedimenti di esibizione atti e documenti nonché acquisizioni informatiche presso gli uffici amministrativi e il centro elaborazione dati dell'Ateneo".

I docenti universitari nei cui confronti sono in fase di svolgimento le attività di perquisizione Lara Trucco, prorettrice agli Affari Generali e Legali e professoressa ordinaria di Diritto costituzionale, Pasquale Costanzo, professore emerito di Diritto costituzionale, Riccardo Ferrante, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e professore ordinario di Storia del diritto medievale e moderno, Daniele Granara, avvocato e professore associato di Diritto costituzionale, Patrizia Magarò, professoressa associata di Diritto pubblico comparato, Patrizia Vipiana, professore ordinario di Istituzioni di diritto pubblico e Vincenzo Sciarabba, professore associato di Diritto costituzionale.

Il Magnifico Rettore dell'UNiversità di Genova Federico Dolfino ha rilasciato questa dichiarazione: "Prendo atto dei decreti e degli ordini di esibizione atti emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova e desidero, innanzitutto, sottolineare che la giustizia va rispettata e deve fare il suo corso. Se saranno accertate mancanze o responsabilità, l’Università di Genova adotterà i provvedimenti conseguenti".