Condividi:


Genova, ruba una bicicletta e la rivende ad un rider: denunciato

di Redazione

Un 24enne ha sorpreso un ragazzo a bordo della sua bici, rubata giorni prima da un 53enne che l'ha poi rivenduta all'ignaro acquirente

I poliziotti del commissariato di San Fruttoso hanno denunciato per furto aggravato e ricettazione un 53enne italiano, che ha rubato una bici ad un 24enne della Costa d'Avorio per poi rivenderla ad un ignaro corriere delle consegne a domicilio

La vicenda ha avuto inizio martedì 20 ottobre, quando la vittima del furto ha riconosciuto la sua bici, scomparsa la sera prima. Il giovane ha immediatamente chiamato il 112 per denuciare il fatto. In sella c'era un 23enne di origini marocchine, che è stato subito raggiunto dalla polizia. Il ragazzo, che di mestiere fa il rider, è rimasto molto sorpreso per il fatto di essere stato fermato, e ha raccontato agli agenti di aver acquistato il mezzo da pochissimo e di non sapere che fosse stato rubato.

Il 23enne aveva da pochi giorni a sua volta subito il furto della bici, che gli serviva per lavorare; mentre cercava di rintracciare il suo mezzo tra le vie del centro storico di Genova, un italiano lo ha fermato proponedogli di comprare la bici per 250 euro.  A conferma delle sue affermazioni ha mostrato una foto scattata pochi attimi dopo lo scambio in cui è stato immortalato il volto del venditore.

I poliziotti hanno avviato subito le indagini per risalire all’identità del ladro, e lo hanno identificato grazie alle immagini di un negozio di via San Sebastiano, luogo del furto indicato dal 24enne ivoriano, che hanno ripreso lo stesso soggetto mentre si allontanava spingendo la sua bici.

L'uomo, un 53enne già noto alle forze dell'ordine, è stato subito riconosciuto da un poliziotto.  Ora dovrà rispondere dei reati di furto aggravato e ricettazione. Anche il rider marocchino che ha comprato la bici è stato segnalato per ricettazione.