Genova, ruba in un negozio di mobili: arrestato. Si era nascosto dietro un divano

di Marco Innocenti

Raccoglie un tombino e spacca la vetrina ma non fa in tempo a scappare

Genova, ruba in un negozio di mobili: arrestato. Si era nascosto dietro un divano

L'hanno trovato lì, nascosto dietro un divano con la sua sacca ben stretta al petto. Sono da poco passate le 3 del mattino in via Porta d'Archi a Genova, quando un ladro prende un tombino dalla strada e, con quello, sfascia la vetrina di un negozio di mobili, iniziando a rovistare negli uffici alla ricerca di qualcosa da rubare. Nella sua sacca finiscono 3 pc e un metro laser per un valore complessivo di circa 5mila euro. La ricerca però non è abbastanza veloce e, sul posto, arrivano due volanti della Polizia allertate dalla sala operativa. L'uomo, un 43enne di origini marocchine, non fa in tempo ad andarsene e allora prova a nascondersi, rinnicchiandosi dietro a un divano fra quelli in esposizione nel negozio.

Il ladro, denunciato per furto aggravato, ha già altri precedenti simili e, come se non bastasse, risulta anche irregolare sul territorio nazionale. E' stato processato stamani per direttissima.