Genova, ritrovati due antichi busti del '600 dello scultore Daniele Solaro

di Anna Li Vigni

Restituite e donate dalla famiglia Lavarello, le due sculture torneranno, dopo 70 anni, nella Basilica della Santissima Annunziata del Vastato

Genova, ritrovati due antichi busti del '600 dello scultore Daniele Solaro

Una importante acquisizione per il patrimonio artistico della città di Genova. 

"Ci riappropriamo di questi bellissimi busti e stiamo lavorando per ricollocarli al loro posto. Probabilmente lo faremo in occasione di un evento culturale, per esempio il prossimo evento dei Rolli. Siamo felici di tornare a rivedere un pezzo della nostra storia", spiega Barbara Grosso, assessore alle Politiche culturali del Comune di Genova. . 

Si tratta dei due busti di marmo dei coniugi Gentile che sono stati realizzati dallo scultore barocco Daniele Solaro.

L'operazione è stata possibile grazie alla collaborazione dello studioso d'arte Gabriele Langosco, il Comune di Genova, il Nucleo per la Tutela del Patrimonio culturale dei Crabinieri e la Procura di Genova.

I busti erano scomparsi dopo i bombardamenmti dell'ultima guerra. 

Attualmente si trovano a Palazzo Bianco nei Musei di Strada Nuova e nei prossimi mesi torneranno nel luogo per il quale furono realizzati e cioè nella Cappella Gentile dell'Annunziata del Vastato.