Genova, passeggero russo non dichiara soldi in aeroporto: la dogana glieli sequestra

di Redazione

Aveva risposto di trasportare denaro contante per meno di 10mila euro, ma in realtà ne aveva il triplo

Genova, passeggero russo non dichiara soldi in aeroporto: la dogana glieli sequestra

I funzionari dell'Ufficio delle Dogane Di Genova, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, in servizio all''Aeroporto Cristoforo Colombo, hanno sequestrato banconote di diversa valuta. Alla domanda canonica "Nulla da dichiarare?" un passeggero russo, in partenza con un volo privato diretto in Grecia, ha risposto di trasportare denaro contante per meno di 10mila euro. Dai controlli dei funzionari e dei militari al bagaglio personale del passeggero sono stati trovati circa 29.000 euro. Applicando la normativa valutaria sull'obbligatorietà della dichiarazione in dogana per i trasferimenti di denaro pari o superiori a 10.000 euro è stato sequestrato il 15% dell'eccedenza della somma non dichiarata, circa 2.800 euro.