Genova, l'Università celebra il Papa genovese Benedetto XV nel centenario della morte

di Giorgia Fabiocchi

Uomo tenace e lungimirante, dotato di grande senso pratico, acuta visione e profonda fiducia nel dialogo diplomatico e politico come strumento risolutivo

Genova, l'Università celebra  il Papa genovese Benedetto XV nel centenario della morte

L'Aula magna dell'Albergo dei Poveri a Genova ospita, dal 20 al 22 gennaio, il convegno nazionale di studi dal titolo "Benedetto XV e il suo tempo. A cento anni dalla morte del Papa genovese", in occasione del centesimo anniversario dalla morte del Pontefice, gli incontri sono organizzati dal Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Genova, con il patrocinio di Arcidiocesi di Genova, ASP E. Brignole, Centro studi Antoniani, comune di Genova, Regione Liguria, scuola di Scienze sociali dell'Università di Genova, Società internazionale di Studi francescani. 

Telenord ha seguito in diretta il convegno, con gli interventi dei tanti relatori che hanno raccontato chi era Benedetto XV: uomo tenace e lungimirante, dotato di grande senso pratico, acuta visione e profonda fiducia nel dialogo diplomatico e politico come strumento risolutivo delle problematiche, capace di imprimere fin da subito un rinnovato indirizzo, nel segno della “distensione”, alla politica della Santa Sede.

I diversi panels ad approccio interdisciplinare previsti, raccogliendo insigni studiosi mirano, da un lato, a ricostruire la Genova in cui il futuro Pontefice mosse i primi passi, con un focus anche sull’Università in cui si laureò, dall’altro a presentare il Pontefice che portò a compimento il primo Codex iuris canonici, il diplomatico della Chiesa nel mondo, l’uomo dell’annuncio della pace, che guardò alla prima guerra mondiale come “inutile strage”, unendo alla sua ricerca della verità e della giustizia, il realismo cristiano della carità. L'obiettivo è quello di porre l'accento sulla “diplomazia del soccorso”, la “teologia della pace”, la competenza giuridica, la capacità politica, "l’antropologia ecclesiale”, delineando caratteristiche, contenuti ed effetti di quello che può essere a giusto titolo definito un pontificato capace di andare oltre la contingenza degli eventi.

A conclusione del convegno, il 22 gennaio, si terrà una tavola rotonda sul tema “L’assistenza a Genova oggi”, a cui parteciperanno rappresentanti di numerose associazioni ed enti cittadini, seguita dalla celebrazione liturgica officiata dall'arcivescovo di Genova Mons. Marco Tasca nella Chiesa dell’Immacolata Concezione (Albergo dei Poveri) e dall’inaugurazione della mostra itinerante “Carità e assistenza a Genova ai tempi di Benedetto XV”, realizzata nell’ambito dell’omonimo pcto e allestita nel Polo Museale dell’Albergo dei Poveri.