Genova, intesa Comune-Cdp per la mobilità sostenibile

di Redazione

Fra gli interventi, l'estensione della metropolitana, il collegamento verso gli Erzelli e lo Skytram della Valbisagno

Genova, intesa Comune-Cdp per la mobilità sostenibile

Cassa Depositi e Prestiti e Comune di Genova hanno siglato un protocollo di intesa per rafforzare la collaborazione nella realizzazione di progetti di sviluppo del sistema di trasporto pubblico urbano dotandolo di infrastrutture a trazione elettrica. Cdp fornirà all'Ente attività di consulenza tecnico-amministrativa per ottimizzare le procedure di adeguamento e realizzazione delle opere.

Tra gli interventi ci sono il completamento della linea metropolitana con la realizzazione delle stazioni di Rivarolo, Canepari, Corvetto e Martinez/Terralba, l'estensione della metropolitana con un nuovo ramo verso Sampierdarena/Fiumara, la realizzazione del sistema degli Assi di Forza per il TPL (rete filoviaria), la costruzione dell'impianto di risalita in monorotaia verso il Parco Scientifico Tecnologico degli Erzelli, la realizzazione dell'impianto per il trasporto rapido di massa dello Skytram della Val Bisagno.

"La collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti - ha detto l'assessore alla mobilità Matteo Campora - rappresenta una risorsa. Una sinergia di rilevanza strategica, che ha lo scopo di migliorare non solo i collegamenti fra punti nevralgici, ma anche di migliorare la città dal punto di vista ambientale, con innalzamento della qualità della vita". "L'obiettivo di Cassa Depositi e Prestiti è quello di accelerare il processo di sviluppo delle infrastrutture del Paese al fianco degli enti locali, fornendo assistenza sia tecnica sia finanziaria", ha dichiarato Paolo Calcagnini, Vice Direttore Generale e Chief Business Officer CDP.