Tags:

waterfront Genova barcellona

Genova ,il waterfront di Levante e Porto Antico allo Smart City Congress di Barcellona

di Matteo Angeli

La relazione di Mauro Ferrando, presidente della Porto Antico Spa: "Il nuovo progetto privilegia il comfort, la biodiversità e un nuovo rapporto tra spazi man-made e naturali"

Genova ,il waterfront di Levante e Porto Antico allo Smart City Congress di Barcellona

Il "rammendo urbano" che trasformerà le aree di levante del porto in un nuovo fronte sul mare, da Est a Ovest, protagonista allo Smart City World Congress, in corso in questi giorni a Barcellona.

Si tratta del principale evento, a livello mondiale, in tema di progetti e soluzioni innovative per favorire la sostenibilità ambientale degli insediamenti umani, ed ha ospitato le più qualificate società operanti nel settore e le amministrazioni locali maggiormente attive in tale ambito.

Il Presidente di Porto Antico Spa Mauro Ferrando è intervenuto nella sezione "Defining the latest on green and blue infrastructure", dedicata alle novità infrastrutturali sostenibili da adottare nelle aree affacciate sul mare, tema centrale dell’edizione 2021 del congresso.

Tra i focus della relazione, la filosofia di base del progetto Waterfront, che privilegia il comfort, la biodiversità e un nuovo rapporto tra spazi man-made e naturali. Il progetto, infatti, adotta un approccio NZEB, Nearly Zero Energy Building, teso ad escludere l'utilizzo di combustibili fossili a favore delle risorse rinnovabili e della sinergia delle fonti energetiche che caratterizzano la costa (il mare, il sole e il vento).

Sempre il Presidente Ferrando ha, infine, posto l’accento sulla relazione tra Porto Antico e Waterfront di levante, quest’ultimo inquadrabile come la fisiologica prosecuzione della rigenerazione realizzata in occasione delle celebrazioni colombiane del 1992, ulteriore passo verso la prospettiva di un collegamento diretto tra le due aree, oggi più vicina a diventare realtà.