Genova, il centrosinistra "chiama" la Culmv: venerdì incontro Benvenuti-Dello Strologo

di Giampiero Timossi

L'appuntamento nella sede della Compagnia: da chiarire se con il candidato sindaco ci sarà solo il Pd o parteciperanno tutte le forze della coalizione

Genova, il centrosinistra "chiama" la Culmv: venerdì incontro Benvenuti-Dello Strologo

In Compagnia. L’incontro tra Antonio Benvenuti (console della Compagnia) e Ariel Dello Strologo (candidato sindaco a Genova per il centrosinistra) si terrà venerdì. Si vedranno in Compagnia, nel primo pomeriggio e sarà un appuntamento oggi definito «informale». Ancora non si sa, con precisione, chi vi prenderà parte. Dello Strologo sarà accompagnato da una folta delegazione in rappresentanza di tutte le forze che lo sostengono? O con il candidato arriveranno solo i vertici locali del Pd?

«Ascoltiamo sempre tutti, ovviamente non diamo mai indicazioni di voto, gli ideali della Compagnia sì, possono definirsi e sono storicamente a sinistra, ma ogni socio esprime il voto che crede», ha spiegato il Console nell’intervista rilasciata giovedì scorso a Telenord. Un’ulteriore conferma di come, in qualche misura, i rapporti tra il principale partito della sinistra genovese e la Compagnia, vadano riannodati. Oggi probabilmente più di quanto non fosse necessario farlo in passato. Strategie, dettagli e retroscena, che in parte vanno ricondotti alle ultime elezioni degli organi dirigenti della Culmv. Quando, per la prima volta nella storia, non si è presentato alle urne un solo candidato console, ma due. Una scelta ritenuta da molti ancora più traumatica, visto il delicato momento di transizione che si sta vivendo a piazzale San Benigno. Alla fine è stato riconfermato Benvenuti, che ha sconfitto in maniera netta lo sfidante Ciuffardi. In quell’occasione il Pd non manifestò nessun formale appoggio, né all’uno né all’altro candidato. Ma, soprattutto, alcune candidature al fianco dello sfidante hanno fatto intendere alla maggioranza raccolta intorno alla candidatura di Benvenuti, come una certa parte del Partito democratico appoggiasse Ciuffardi.  

Anche per questo l’incontro di venerdì ha una valenza non trascurabile: per Dello Strologo, per il Pd e per il loro rapporto con i mille voti della Compagnia.