"Piazzale Kennedy si collegherà al Ponte Monumentale per via sotterranea": l'idea per Genova nell'incontro Bucci-Ascom

di Alessandro Gardella

2 min, 35 sec

Confronto tra il sindaco di Genova e l'associazione dei commercianti: "Dobbiamo risolvere il problema della movida, che deve diventare un richiamo turistico"

Giornata di incontro tra il sindaco di Genova, Marco Bucci, e l'Ascom Confcommercio. Al termine dell'incontro, il primo cittadino si è espresso così ai microfoni di Telenord: "Sono arrivati molti feedback, molti suggerimenti. Confcommercio e l'Ascom sono realtà assolutamente importanti per la città di Genova, con tantissimi associati che danno lavoro a tantissime persone. Il commercio è uno dei vettori fondamentali dello sviluppo economico della città e noi siamo contenti che lo sviluppo della città si stia svolgendo in questi termini. L'estate è stata molto positiva e tutti quanti si aspettano che questo sistema continui. C'è l'impegno da parte dell'amministrazione comunale affinchè questi trend positivi proseguano anche nel futuro. Ci sono molti progetti, molti suggerimenti e noi ci daremo da fare per sì che queste cose vengano messe in atto. C'è anche un riconoscimento da parte dei commercianti su quello che è stato fatto in questi 4 anni, lo apprezzo molto e vuol dire che avremo ancora più energia per fare quello che deve essere fatto per il futuro".

"I soldi non sono mai un problema - prosegue Bucci - ma sempre e solo la burocrazia e le belle idee. Di queste ce sono parecchie e quindi andremo avanti sicuro, dobbiamo uccidere la burocrazia ma tutti quanti se ne sono resi conto oggi. Dobbiamo assolutamente risolvere il problema della movida che non funziona, tutti noi la vogliamo bella per gli operatori, per chi ci vive e che sia un richiamo turistico. Vogliamo anche fare un sistema di trasporto pubblico che sia il futuro della nostra città, sapete che stiamo parlando della gratuità. Abbiamo un esperimento in corso che sta dando risultati molto positivi e vogliamo che tutto questo venga concordato insieme agli operatori del commercio, che sono quelli che dovranno gestire il flusso delle persone. Anche le zone pedonali sono molto importanti per i cittadini. E' importante che arrivino i suggerimenti, anche dagli operatori".

Al termine dell'incontro ha parlato a Telenord anche Paolo Odone, presidente di Ascom: "E' stato un bel confronto, anche perchè noi rappresentiamo tantissime attività presenti sul territorio. Erano presenti anche gli agenti marittimi e gli spedizionieri a rappresentare il porto, che è il motore della nostra città. Così come il turismo, che è il futuro, la cultura. Genova deve ancora esprimere tutta la sua potenzialità. Siamo davanti a un momento di cambio per la città e per quanto riguarda il commercio dobbiamo adeguarci, prendere coscienza che le cose sono totalmente cambiate, però c'è ancora tanto spazio per progredire. La città permette di fare passi avanti importanti".

"La proposta più interessante - ha continuato Odone - è stata quella sui trasporti e sui parcheggi. Se si vuole modernizzare ci vogliono mezzi pubblici efficienti, ma anche parcheggi, perchè se non puoi raggiungere il centro con l'automobile devi trovare dei sistemi alternativi e abbiamo presentato due progetti interessanti per collegare Piazzale Kennedy con il ponte monumentale attraverso una galleria sotterranea. Il sindaco dice che i soldi non sono un problema e questo ci fa molto piacere".