Genova, i grandi progetti di Marco Lavarello in mostra a Sestri Ponente

di Anna Li Vigni

A cento anni dalla sua nascita, esposti per la prima volta al pubblico, i disegni originali con foto e descrizioni di un protagonista dell'architettura genovese

Genova, i grandi progetti di Marco Lavarello in mostra a Sestri Ponente

"Molti genovesi a volte non capiscono l'importanza di certe cose. Marco Lavarello era un idealista e un genio. Gli piaceva la musica jazz e prendere l'aperitivo da Mangini. Venite a vedere i lavori di Marco Lavarello: per conoscere meglio Genova e avere più fiducia nel futuro", sottolinea Enrico Montolivo, amministratore delegato di Giglio Bagnara.  

Da questa mostra dovrebbe nascere più attenzione per spazi e progettualità urbana. 

La fama di Lavarello andava oltre i confini regionali. 

Tra le sue varie realizzazioni progettuali c'è il grande teatro di Nervi, il palazzo di Giglio Bagnara. Tra i suoi committenti la famiglia Gadolla.

Ha progettato il teatro Ariston di Sanremo, il teatro Duse, l'auditorium e il ristorante della nave Michelangelo ed il palazzo della Rinascente

"La Rinascente era un'istituzione a Genova. La sua scomparsa è stata una sconfitta per tutta la città. E nessuno ne parla".  

La mostra, che per la prima volta espone gli originali di schizzi, appunti e disegni di Marco Lavarello, è allestita al terzo piano dello Store Giglio Bagnara a Sestri Ponente e resterà aperta fino al 15 dicembre.