Condividi:


Genova, i corrieri si fermano: "Mancano le garanzie per operare in sicurezza"

di Redazione

Previsti ritardi inevitabili nella consegna dei pacchi

I corrieri a Genova si fermano. Scatta la protesta dei lavoratori che hanno deciso di astenersi dal lavoro per spingere le aziende ad adeguarsi alle norme per assicurare la piena sicurezza dei dipendenti e dei clienti. I lavoratori di tutte le principali ditte di trasporto hanno incrociato le braccia, con inevitabili ritardi nell'esecuzione degli ordini in città: "I corrieri si stanno bloccando nei posti e nei luoghi dove non vengono rispettate le norme del dcpm - afferma Mirko Filippi della Fit Cisl - ovvero dove non ci sono le garanzie di operare in totale sicurezza. Per non mettere a rischio la prorpia salute e soprattutto quella dei cari quando si rientra a casa, si stanno astenendo dalle operazioni di lavoro fino a quando non saranno messi in sicurezza. A livello nazionale è stata fatta una nota in cui si parla di tutti i trasporti, e di lasciare operativi solo quei trasporti di primaria necessità come alimenti o farmaci. Prodotti per la sopravvivenza."