Condividi:


Genova, flash mob a De Ferrari dei lavoratori dello spettacolo contro il Dpcm

di Michele Varì

Attori, registi, tecnici e ballerini in piazza: “Vogliamo tornare a lavorare ed avere indennizzi rapidi ed adeguati”

Attori come Enrico Campanati, musicisti, sarti, compositori, direttori di teatro come Sergio Maifredi, operai e insegnanti di danza.

I lavoratori dello spettacolo aderenti al coordinamento "Emergenza Spettacolo Liguria" e i rappresentanti di Assodanza Italia sono stati stati protagonisti del flash mob svolto stamane sul palcoscenico di piazza De Ferrari.

Un lento girotondo attorno alla fontana per denunciare la situazione difficile che stanno vivendo dopo l'ultimo Dpcm che chiude i teatri che ha paralizzato il mondo dello spettacolo, dagli attori ai musicisti, dagli insegnanti ai tecnici.

La prima richiesta di tutti è quella di tornare al più presto a lavorare perché i teatri oggi sono sicuri, poi quella di ricevere in tempi adeguati rapidi ristori .

Una delegazione dei lavoratori dello spettacolo a fine mattinata ha incontrato l'assessore alla Cultura della regione Liguria Ilaria Cavo.