Condividi:


Genova, Esaote sigla un accordo con la cinese WDM per la radiologia digitale

di Redazione

Durante l'emergenza Covid-19 sono stati consegnati e installati 50 ecografi portatili altamente tecnologici utilizzati in tutti i reparti ospedalieri

Durante il periodo più caldo dell’emergenza causata dalla diffusione di Covid-19, Esaote - azienda italiana tra i leader mondiali nel settore dei sistemi ad ultrasuoni e di risonanza magnetica dedicata - ha consegnato e installato oltre 50 apparecchi radiologici digitali portatili WDM M40-1A a seguito di aggiudicazioni di gare pubbliche indette dal sistema sanitario nazionale italiano.

Oggi un nuovo accordo rafforza così ulteriormente la sinergia e collaborazione tra Esaote e WDM - la più grande società quotata cinese produttrice di apparecchiature medicali, che fa parte del Consorzio di primari investitori cinesi che nel 2018 ha acquisito il capitale azionario del Gruppo Esaote.

I sistemi a raggi X per radiografia digitale mobile M40-1A sonousati soprattutto nei reparti di radiologia e di ortopedia, in sala operatoria, in pronto soccorso, in terapia intensiva e altri reparti sanitari per l’acquisizione di immagini radiografiche digitali di tutte le parti del corpo come testa, torace, arti, colonna vertebrale, colonna lombare, addome. Il peso contenuto e le dimensioni ridotte permettono inoltre di spostare facilmente e velocemente gli apparecchi in qualsiasi ambiente e di raggiungere più comodamente il letto del paziente: un aspetto molto importante durante la pandemia.