Condividi:


Genova, è tornato libero il barbagianni raccolto due settimane fa da Enpa Genova

di Redazione

L'animale era arrivato al centro Cras lo scorso 16 novembre magro e indebolito

Era entrato al Cras lo scorso 16 novembre e ora ha potuto riacquistare la propria libertà. Stiamo parlando del barbagianni che i volontari dell'Enpa di Genova che ieri, sabato 28 novembre, hanno salutato dopo un periodo di convalescenza che è servito anche ad accertare che si trattasse davvero di un esemplare selvatico e non, magari, di un uccello sfuggito da qualche voliera e quindi incapace di sopravvivere da solo in natura. Già dopo i primi giorni al centro, però, il comportamento dell'animale non lasciava dubbi. Schivo e diffidente nei confronti degli esseri umani, il rapace era sicuramente uno dei pochi barbagianni selvatici rimasti nei dintorni della nostra città e allora, dopo averlo rifocillato e accudito, facendogli riprendere peso, ieri è arrivato per lui il momento di tornare al suo habitat.

"Finalmente il nostro barbagianni si é ripreso la libertá! - ha annunciato Enpa Genova su Facebook - Abbiamo riportato il rapace nella zona in cui era stato rinvenuto, magro e debole, un paio di settimane fa. Lui ci ha deliziato con un volo deciso e vigoroso, ma allo stesso tempo elegante e silenzioso, costeggiando una fila di alberi per poi infilarsi in un bosco e venire inghiottito dal buio e dalla notte. Adesso potrá continuare la sua vita proprio dove l'aveva interrotta. Per noi é stata un'emozione unica scoprire che ci sono ancora dei barbagianni nella nostra cittá, poter contribuire alla tutela anche di un solo prezioso esemplare é stata una gioia e un privilegio. Impegnamoci tutti per salvaguardare queste meraviglie della natura!".