Genova, è morto l'uomo travolto da una motozappa: era il marito del sindaco di Follo Rita Mazzi

di Marco Innocenti

Mario Ambrosio aveva 65 anni ed era ricoverato al San Martino dopo l'amputazione della gamba in seguito all'incidente avvenuto nell'orto di casa

Genova, è morto l'uomo travolto da una motozappa: era il marito del sindaco di Follo Rita Mazzi

È morto l'uomo di 65 anni che ieri era rimasto vittima di un incidente agricolo a Tivegna, nel comune di Follo in provincia della Spezia. Si tratta di Mario Ambrosio, ex dipendente della Marina Militare e marito del sindaco di Follo Rita Mazzi. Ambrosio aveva subito l'amputazione di una gamba al San Martino di Genova, dove era arrivato ieri nel primo pomeriggio con l'elisoccorso in gravi condizioni l'incidente avvenuto nell'orto sotto casa, dove l'uomo era intento a manovrare una motozappa che l'aveva travolto. Sul posto 118, la Croce Rossa di Follo, i Vigili del fuoco della Spezia e i carabinieri di Ceparana. Oggi alle 14.30 sono stati staccati i macchinari e ne è stato constatato il decesso.

"L'Amministrazione Comunale esprime profondo cordoglio e sentimento di vicinanza al nostro sindaco Rita Mazzi per la grave, incredibile e assurda perdita del marito Mario - si legge sulla pagina ufficiale del Comune di Follo - Con profondo dolore e incredulità per la notizia della prematura scomparsa, si porgono le più sentite e sincere condoglianze a Rita, Simone, Kristina e al piccolo Nicoló. La notizia della morte di una persona è un fatto sempre doloroso, ancora più doloroso quando si tratta di una persona cara con cui hai percorso un tratto di strada assieme. L'improvvisa dipartita di Marietto, come tutti affettuosamente lo chiamavamo, è una perdita grave per tutti, per gli amici, per la famiglia, per tutti quelli che gli hanno voluto bene. Riposa in pace, Marietto".