Genova, domani comincia la stagione balneare. Pochi i tratti vietati alla balneazione

di Redazione

Si concluderà il 30 settembre. Il Comune ha reso noto i tratti della costa interdetti a Sturla, Quinto, Nervi

Genova, domani comincia la stagione balneare. Pochi i tratti vietati alla balneazione

Comincia domani a Genova la stagione balneare, che terminerà il 30 settembre.

La balneazione, sulla base dei campionamenti routinari dell’acqua marina effettuati da Arpal, è consentita in quasi tutto il litorale genovese, tranne per alcune eccezioni.

Il sindaco, su proposta dell'assessore all'ambiente, ha disposto, per mezzo di un'ordinanza, l’interdizione e l’inibizione permanente alla balneazione nei seguenti tratti di costa.

Zona di interdizione e di inibizione permanente alla balneazione dal molo Porto di Voltri al Depuratore di Punta Vagno - Porto di Genova - lunghezza metri 18000;

Zona di interdizione e di inibizione permanente alla balneazione dal civ. n. 4 di Via Vernazzola a lato Est del civ. n. 16 di Via del Tritone - depuratore di Sturla scogliera pericolosa - lunghezza metri 180;

Zona di interdizione e di inibizione permanente alla balneazione da lato Ovest del civ. n. 8 di Via del Tritone all'asse di Via S. Gerolamo di Quarto - Foce Torrente Sturla - lunghezza metri 180;

Zona di interdizione e di inibizione permanente alla balneazione dal lato Ovest del depuratore di Quinto al lato Est del depuratore di Quinto - depuratore di Quinto scogliera pericolosa - lunghezza metri 150;

 

- zona di interdizione e di inibizione permanente alla balneazione dal lato Ovest del Porticciolo di Nervi al lato Ovest del civ. n. 22 della Passeggiata A. Garibaldi - Porticciolo di Nervi - lunghezza metri 250;

 

Allo sbocco di fogne o di rivi in cui si immettono acque immonde, per un tratto parallelo alla costa, di metri 50 (cinquanta).