Genova, Costa, sottosegretario alla Salute: "Obbligo vaccinale non è all'ordine del giorno"

di Alessandro Gardella

Il sottosegretario alla salute: "Ci siamo mossi per tempo con altri provvedimenti e il numero di vaccinati è molto alto rispetto ad altre realtà europee"

 Genova, Costa, sottosegretario alla Salute: "Obbligo vaccinale non è all'ordine del giorno"

Nel corso dell'incontro per la quinta edizione delle giornate nazionali delle farmacie comunali, svoltosi nella mattinata di venerdì a Genova, è intervenuto il sottosegretario alla salute, Andrea Costa: "L'obbligo vaccinale non è al momento un provvedimento che stiamo valutando perché in Italia, rispetto ad altri Paesi, ci siamo mossi per tempo con altri provvedimenti tra cui il super Green pass e poi il numero di vaccinati è molto alto rispetto ad altre realtà europee: superiamo mediamente le 400mila somministrazioni al giorno. C'è stata una ripresa anche delle prime dosi, con 30mila al giorno".