Genova, corteo No Green Pass: in centinaia contro l'obbligo vaccinale degli over 50

di Anna Li Vigni

Quasi tutti senza la mascherina, i manifestanti si sono incontrati sotto l'arco di Piazza della Vittoria. Santi, medico sospeso: "Bonsignore radiami così mi riposo"

Genova, corteo No Green Pass: in centinaia contro l'obbligo vaccinale degli over 50

In prima fila Leonardo Senigallia, portavoce dell'associazione Libera Piazza Genova che da 26 settimane organizza la sua protesta contro le politiche messe in atto, durante la pandemia, dal governo Draghi: "Noi continueremo a lottare per portare in Italia una democrazia concreta e pienamente sviluppata". 

In questo sabato 8 gennaio uno degli striscioni apparsi in piazza della Vittoria si riferisce al recente obbligo vaccinale per gli over 50. Il programma di questa 26ma manifestazione di protesta ha previsto presidio e corteo. Tra gli intervenuti in piazza oggi anche il medico Roberto Santi che ha ringraziato l'Ordine dei Medici per averlo sospeso e lo scrittore Roberto Quaglia.  

Sempre oggi pomeriggio, Italexit ha organizzato, sotto la prefettura di Genova, un incontro per discutere di come questo governo continui a proteggere lo stato di emergenza e per commentare i provvedimenti che entreranno in vigore il 10 gennaio e il 15 febbraio prossimo