Genova, controlli sui bus: venerdì sera un passeggero su 4 era senza biglietto

di Edoardo Cozza

I controllori in borghese hanno "pizzicato" 155 persone tra centro e Sampierdarena. Evasione meno alta negli altri giorni di verifiche

Genova, controlli sui bus: venerdì sera un passeggero su 4 era senza biglietto

Settimana di verifiche intensive da parte del personale di AMT. I controlli ad alta visibilità si sono svolti a Genova e a Chiavari. Gli agenti, impegnati a presidio della rete di trasporto pubblico, hanno operato sia in divisa che in borghese per diversificare le tipologie di intervento e rendere sempre più efficace l’azione di controllo.

Mercoledì 6 ottobre la settimana di controlli è iniziata in via Fiume e via Cadorna. Al pomeriggio, dalle 14.00 alle 18.00, i verificatori hanno presidiato le due fermate del centro genovese. Un gruppo ha controllato, alla fermata di via Cadorna, 1.279 passeggeri delle linee 16, 20, 36, 39, 40, 44, 47 e 85. 110 le sanzioni elevate, di cui 27 regolarizzate subito con il pagamento dell’oblazione. Il tasso di evasione riscontrato è stato pari all’8,6%.

Il secondo gruppo di agenti AMT ha controllato la fermata di via Fiume, verificando 820 passeggeri delle linee 17, 18, 36, 37 e 46. Le multe emesse sono state 60, di cui 18 regolarizzate immediatamente come oblazioni. Tasso di evasione: 7,3%

La fermata bus di via Canevari, che serve anche l’ingresso della metro, è stato il luogo scelto per la verifica intensiva di giovedì 7 ottobre. 20 agenti AMT hanno controllato, dalle 7.30 alle 12, 2.292 passeggeri delle linee 13, 14, 18, 82, 356, 480 e 482. Sono state 157 le situazioni irregolari sanzionate, di cui 32 pagate come oblazioni subito in fase di verifica. Il tasso di evasione riscontrato è stato pari al 6,8%.

Giovedì 7 ottobre si è svolta anche una verifica intensiva a Chiavari. 6 gli agenti AMT impegnati al pomeriggio, dalle 13.00 alle 18.00 a presidio delle linee 4, 5, 11, 13, 15, 31 e 98. I VTV hanno controllato 603 passeggeri. Le sanzioni emesse sono state 20, per un tasso di evasione riscontrato pari al 3,3%.

La settimana si è chiusa con la verifica serale in borghese di venerdì 8 ottobre. I 13 verificatori impegnati nell’attività di controllo si sono mossi sulla rete tra il centro e Sampierdarena, dalle 20.00 a mezzanotte. Le linee oggetto di verifica sono state le linee bus 1, 9, 17, 18, 37, 46, 618 e 635. I passeggeri controllati sono stati 650 e le sanzioni emesse 155, per un tasso di evasione riscontrato pari al 23,8%. 57 le situazioni che sono state regolarizzate subito pagando l’oblazione all’agente nel corso della verifica.

Anche questa settimana abbiamo proseguito la nostra attività di verifica, sia tramite la verifica ordinaria quotidiana sia tramite queste verifiche intensive - dichiara Marco Beltrami, presidente di AMT - I risultati sono in linea con i dati storici e ci segnalano che un’area di intervento è sicuramente l’evasione serale. Definiremo specifici piani per affrontare questo aspetto dell’evasione”.

Le attività di controllo, ordinaria ed intensiva, proseguiranno nelle prossime settimane in maniera capillare sul territorio, sia urbano che provinciale.