Condividi:


Genova, clochard va in giro con un libro antico, fermato e denunciato per ricettazione

di Michele Varì

In piazza Matteotti: l'uomo aveva anche un cellulare e un codice fiscale di cui non ha saputo spiegare la provenienza

Può uno sbandato pregiudicato andarsene in giro con un libro antico di diritto del valore di 80 euro senza destare sospetti? No, a quanto pare, e stavolta i poliziotti che hanno fermato un rumemo di 46 anni seduto sulle scale della chiesa del Gesù di piazza Matteotti hanno fatto bene a fermarlo e controllarlo. 
L'uomo non solo non è stato in grado di spiegare dove aveva preso il libro del 1899 di Ettore Ciolfi "Giurisrudenza e diritto, volume XXIII ", sequestrato, ma aveva con se anche uno smartphone bloccato di cui sconosceva il pin, un codice fiscale intestato ad un'altra persona e un paio di pinzette. 
Per questo il quarantaseienne è stato denunciato a piede libero per ricettazione: gli agenti hanno poi avviato le indagini per scoprire a chi appartengono il libro e il telefonino che su presume siano stati rubati.

 

(foto d'archivio)