Genova, 'Cibo al centro': nasce nella Chiesa di San Siro il progetto per il recupero delle eccedenze di cibi

di Tiziana Cairati

Il piano è sostenuto dal Comune e dal lavoro delle realtà del Terzo settore, ecclesiali e commercianti disponibili a donare l'invenduto

Genova, 'Cibo al centro': nasce nella Chiesa di San Siro il progetto per il recupero delle eccedenze di cibi


Apre "Cibo al Centro", il progetto per il recupero delle eccedenze di cibi freschi e freschissimi in Centro Storico sostenuto dal Comune di Genova e frutto del lavoro di realtà del Terzo settore, ecclesiali e commercianti disponibili a donare l'invenduto del fresco e del freschissimo. 

Cibo al Centro vuol ridurre lo spreco alimentare e mettere a disposizione di persone e famiglie in difficoltà alimenti di prima qualità e necessari per una corretta alimentazione. Cibo al Centro si trova nel cuore del Centro Storico: 150 metri quadrati messi a disposizione dalla parrocchia di San Siro dove saranno impegnati 50 volontari. 

Qui da anni è già attivo l'emporio solidale "La Stiva" per il cibo confezionato. Il progetto rientra nel Piano Caruggi del Comune di Genova, con un sostegno di 70.000 euro per le spese di ristrutturazione, le attrezzature, l'avvio del progetto.

"Il progetto - spiega l'assessore al Centro Storico Paola Bordilli - è stato uno dei primi a partire all'interno del Piano integrato Caruggi sull'asse del sociale, in cui abbiamo voluto inserire azioni tangibili per intercettare bisogni reali e dare una risposta".

"Il nuovo Polo del Fresco - spiega Gian Andrea Bianchi, responsabile della Politiche del cibo di Caritas Diocesana e Fondazione Auxilium - si propone come luogo di collaborazione e punto di riferimento per le associazioni del Centro Storico: luogo di collaborazione perché i loro volontari si impegneranno fianco a fianco in questi locali per ricevere il cibo fresco e freschissimo, pulirlo, stoccarlo, donarlo a persone e famiglie che seguono con le loro associazioni di riferimento. Chi riceve avrà una tesserina".

Un mezzo elettrico garantirà il ritiro agile ed ecologico delle eccedenze presso i commercianti dei vicoli. Cibo al Centro rientra negli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'ONU per una città inclusiva, attenta e integrata.