Genova, centro storico: bevande alcoliche vietate all’aperto da mezzanotte alle 7

di Edoardo Cozza

L'ordinanza del Comune per mitigare risse, assembramenti e aggressioni: saranno consentite solo nei dehors

Genova, centro storico: bevande alcoliche vietate all’aperto da mezzanotte alle 7

Vietati il consumo e la detenzione di bevande alcoliche in aree pubbliche o aperte al pubblico, ad eccezione dei dehors dei locali, in tutta l’area del centro storico dalla mezzanotte alle 7 del mattino fino al 1° settembre, con possibilità di estensione in base ai risultati della sperimentazione: è quanto dispone un’ordinanza firmata dal sindaco Marco Bucci su proposta degli assessori al Commercio e Centro Storico Paola Bordilli e alla Sicurezza Giorgio Viale.

La misura è resa necessaria dal forte afflusso di persone dovuto alla progressiva riapertura dei servizi di somministrazione e ristorazione ed è stata presa per mitigare fenomeni di assembramento, risse, aggressioni e danneggiamenti nelle zone della movida a tutela dei residenti, dei commercianti e di tutti coloro che vivono la realtà del centro storico.

“Riteniamo non possano essere tollerabili situazioni come quelle avvenute nelle scorse notti in centro storico e con questa ordinanza contiamo di poter fornire uno strumento in più alle forze dell’ordine per poter meglio presidiare il territorio – spiegano Paola Bordilli e Giorgio Viale -. Compito dell’amministrazione comunale è quello di tutelare tutti i soggetti che vivono nella città vecchia e sostenere una movida buona. Nel periodo precedente la pandemia le misure che l’attuale amministrazione ha adottato per contrastare fenomeni analoghi, sono stati  utili ad arginare o risolvere tali situazioni. Con la collaborazione di tutti, dai residenti ai gestori dei locali, siamo certi che torneremo ad una situazione di assoluta normalità e convivenza”

L’inosservanza della disposizione prevista nell’ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria di 500 euro.