Genova, cagnolino inseguito dai cinghiali precipita in un rivo e muore

di Alessandro Bacci

È successo in via Antonio Cei, la padrona si è ritrovata accerchiata dagli ungulati che hanno costretto il cagnolino a un gesto che si è rivelato fatale

Un cane è morto in mattinata, inseguito da un branco di cinghiali. Il fatto è accaduto a Genova intorno alle 11.40 in via Antonio Cei, tra San Martino e Borgoratti. Secondo quanto ricostruito dalla guardia zoofila genovese Gian Lorenzo Termanini, un cagnolino spaventato da un branco di cinghiali è precipitato morendo in pochi minuti per le lesioni riportate. L'animale era regolarmente al guinzaglio quando la padrona si è ritrovata circondata dagli ungulati. Il cane ha tentato di fuggire finendo in un piccolo rivo e riportando delle ferite risultate letali.
 

Una tragedia per la padrona che accende ancora una volta i riflettori sul problema dei cinghiali in città. Purtroppo molte persone alimentano quotidianamente gli ungulati e così si spingono sempre di più nei centri abitati. L'appello è quello di non dare da mangiare ai cinghiali e di segnalare eventuali persone che lo fanno. Sulle alture di San Martino e Borgoratti sono decine le segnalazioni arrivate nelle ultime settimane, purtroppo questa volta è avvenuta la tragedia.