Genova, attesa per la decisione dell'Autorità Portuale sullo spostamento dei depositi chimici

di Redazione

Dal primo pomeriggio un gruppo di abitanti di Sampierdarena sta protestando sotto la sede dell'Autorità Portuale di palazzo San Giorgio a Genova

Genova, attesa per la decisione dell'Autorità Portuale sullo spostamento dei depositi chimici

Guarda la galleria

Dal primo pomeriggio un gruppo di abitanti di Sampierdarena sta protestando sotto la sede dell'Autorità Portuale di palazzo San Giorgio a Genova. C'è attesa per la decisione in merito al futuro di ponte Somalia, dove, secondo i progetti del Comune di Genova, potrebbe sorgere il nuovo polo dei depositi chimici oggi presenti a Multedo.

"Sono pronti due ricorsi – afferma il presidente del Municipio Michele Colnaghi – perchè i nostri legali hanno individuato diverse irregolarità sulle procedure. Questo non è un problema solo di Sampierdarena ma di tutti gli abitanti del Centro Ovest ma di tutta Genova perché ci saranno trenta tir che circoleranno quotidianamente per le nostre vie oltre a quelli che ci sono già attualmente, quindi non si deve pensare che il problema sia solo di Sampierdarena, è di tutti".
Il volantino distribuito oggi recita "No ai depositi chimici a San Pier d'Arena" e i manifestanti hanno esposto cartelli che ribadiscono  il "no" allo spostamento "a 300 metri dalle case con area quadruplicata".

Galleria