Condividi:


Genova, al terminal PSA Pra' la prima portacontainer a Gnl ad attraccare in Italia

di Edoardo Cozza

Nave di ultima generazione dalla stazza di oltre 150 mila tonnellate (14.812 TEU) e larga più di 50 metri

Con lo scalo al terminal PSA Pra', la CMA CGM Iguacu è la prima portacontenitori alimentata a Gas Naturale Liquefatto (GNL) a toccare un porto italiano. L’utilizzo del GNL è un passo avanti nella direzione di una maggiore sostenibilità ambientale del traffico marittimo perché non solo permette di azzerare le emissioni degli ossidi di zolfo e dei particolati, ma anche di ridurre considerevolmente sia le emissioni di ossidi di azoto che di anidride carbonica (CO2, -30%) rispetto alla navigazione con i tradizionali combustibili fossili liquidi.

La portacontainer CMA CGM Iguacu è una nave di ultima generazione, dalla stazza di oltre 150 mila tonnellate (14.812 TEU) e larga più di 50 metri, dotata di un motore principale a due tempi di tipo “Dual Fuel” che le permette di essere alimentata indifferentemente con GNL o con bio-combustibili liquidi.