Tags:

genoa Torino gianpaolo

Genoa-Torino 1-2, le disattenzioni del Grifone salvano la panchina di Giampaolo

di Marco Innocenti

Il Grifone praticamente non tira mai in porta, almeno fino al goal di Scamacca. I granata ringraziano e lasciano l'ultimo posto in classifica

Genoa-Torino 1-2, le disattenzioni del Grifone salvano la panchina di Giampaolo

Il Torino arriva al Ferraris con lo spirito di chi sa che non può permettersi di sbagliare nulla. Il Genoa, dopo il Derby, spera di trovare altri punticini utili a rinforzare le proprie convinzioni, anche per risollevare il morale dopo l’ondata di contagi. Le gambe ancora non girano a dovere ma ogni mattoncino in più può rivelarsi prezioso. E il Genoa parte anche bene, dimostrando di voler tenere il pallino del gioco ma a colpire, all’improvviso, è la squadra di Giampaolo che beneficia di un errore di Goldaniga, mandando al tiro Lukic. Mancino di prima intenzione e palla in rete.

Il Grifone non sembra aver accusato e continua a macinare il proprio gioco, senza però riuscire mai a impensierire Sirigu, che resta inoperoso. C’è spazio anche per le proteste, dopo un pestone di Bremer ai danni di Lerager. L’arbitro Valeri lascia proseguire poi Aureliano, dalla sala Var, lo richiama al monitor ma la decisione non cambia: non è rigore. E allora ecco la seconda doccia fredda: anche stavolta a farsi del male sono gli stessi giocatori rossoblu, perdendo un bruttissimo pallone a centrocampo. Belotti lo difende bene e serve con un cross morbido Lukic. Pellegrini prova ad anticiparlo in spaccata ma riesce solo a spedire alle spalle di un incredulo Perin. All’intervallo la sensazione è che il Genoa sia stato punito forse anche oltre i propri reali demeriti, anche se alla fine vere occasioni da rete, il Grifone non ne ha create.

Nella ripresa Maran prova a rimescolare subito le carte con i cambi ma la mossa non sortisce l’effetto sperato: il Genoa continua a scontrarsi contro il muro granata e il Torino si affida alle ripartenze. Passano i minuti ma i rossoblu non riescono a trovare il bandolo della matassa e così Giampaolo trova una vittoria che gli serviva per puntellare la propria panchina. Per Maran e la sua truppa, invece, un passo indietro rispetto a quanto visto nelle ultime uscite. E il goal di Scamacca, direte voi? Buono solo per le statistiche.