Condividi:


Genoa, Gianni portato via dalla Sla: i tifosi rossoblù gli avevano regalato un sogno

di Maria Grazia Barile

L'idea di una raccolta per donargli un pulmino era partita da Roberto Scotto, i funerali si terranno lunedì 21 giugno alle 11.45 nella Chiesa di San Gottardo

L'idea di una raccolta per donargli un pulmino per potersi spostare era partita da Roberto Scotto, tifoso storico del Genoa. Ed è stato ancora lui a dare la notizia che Gianni, il tifoso rossoblù affetto da Sla, se n'è andato. Lo ha salutato così sul suo profilo facebook, un addio toccante: "Sapevo di Gianni da stamattina ed è stata una bastonata,tutti mi dicevano che spingevo forte sulle donazioni, come se me lo sentissi, ciao ragazzo della Nord ora puoi volare senza impedimenti senza tubi senza flebo dritto verso il terzo piano della nord dove tutti gli altri genoani prima di te sono andati, potrai vedere quante persone anche in cielo hanno tifato per te e per la tua meravigliosa famiglia, voglio pensare che ti sei addormentato con i sogni che avevi quasi realizzato, mi sei entrato nel cuore con la tua semplicità, la tua onestà, abbiamo passato sere a raccontarci le trasferta che avevi fatto con me, e io ho sperato fino al ultimo Che almeno uno dei tuoi sogni si realizzasse, invece la vita ha voluto lasciarti prima, sarai sempre nel mio cuore è nel cuore di tutti quelli che come me hanno creduto in un miracolo, la tua famiglia ora è la nostra famiglia e non sarà mai sola e manterremo la tua parola donando la macchina alla Gigi Ghirotti… per il resto la nord ti renderà onore sei stato un guerriero e la nord onora i veri guerrieri… un bacio al cielo".
I funerali si terrano lunedì 21 giugno alle 11.45 presso la Chiesa di San Gottardo