Gaslini, bimba portata in elicottero da Trieste a Genova

di Redazione

I rianimatori dell'ospedale genovese volano con un mezzo della Guardia Costiera per trasferire una bambina con emorragia cerebrale

Gaslini, bimba portata in elicottero da Trieste a Genova

Una bimba di cinque anni con emorragia cerebrale è stata trasferita dall'ospedale Burlo Garofalo di Trieste al Gaslini di Genova nella notte tra il 6 e il 7 luglio. L'operazione è avvenuta grazie ad un elicottero messo a disposizione dalla Guardia Costiera; a bordo c'erano il dottor Andrea Moscatelli (direttore dell' UOC terapia intensiva neonatale e pediatrica) e l'infermiera Ilaria Reali, del team Trasporto paziente critico - Ecmo.   

Ora la bambina è ricoverata in condizioni stabili nell'Unità operativa complessa della terapia intensiva neonatale e pediatrica del Gaslini. Si tratta del primo trasporto pediatrico effettuato in collaborazione tra l'istituto Gaslini e la Guardia Costiera, ed è avvenuto con un elicottero Nemo 11-16.

Siamo orgogliosi di essere stati al servizio di un'eccellenza nazionale come l'isituto Gaslini", ha dichiarato l'ammiraglio Nicola Carlone, direttore marittimo della Liguria. 

"La terapia intensiva neonatale e pediatrica del Gaslini ha oltre 50 anni di esperienza", ha spiegato il direttore generale del Gaslini Paolo Petralia. "Dal 2009 a oggi ha eseguito circa 50 trasporti, dei quli 16 in ECMO e 9 che sono stati posti in ECMO dopo l'arrivo al Gaslini".