Tags:

i dati

Condividi:


Forum di Cernobbio, Sangalli: "Sbloccare le opere per dare lavoro"

di Redazione

Negative le ultime previsioni di Confcommercio: + 0,1% la crescita del Pil nel 2019, + 0,3% nel 2020

Quinta edizione del Forum Confcommercio-Conftrasporto a Cernobbio. Il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, nell’introdurre i lavori, ha ricordato che siamo in presenza di un Paese fermo, che non riesce a uscire da una lunga fase di recessione.

Le ultime previsioni di Confcommercio – sulla base di rilevazioni che provengono dai principali istituti nazionali e internazionali, ma anche dal tessuto delle imprese – sono estremamente negative: + 0,1% la crescita del PIL nel 2019, + 0,3% nel 2020. Confcommercio registra un ciclo delle scorte estremamente negativo, le imprese non investono per rinnovare i magazzini, pesano il rallentamento della crescita mondiale e i timori derivanti dalla guerra dei dazi e dalle tensioni a livello internazionale.

 Il disinnesco degli aumenti Iva in manovra piace al presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, che però chiede uno sforzo aggiuntivo sugli investimenti. "Diamo atto al Governo di aver concentrato le poche risorse disponibili e gli stretti margini di flessibilità sull'obiettivo fonda mentale di disinnescare gli aumenti dell'Iva", ha detto . Secondo il numero uno della Confcommercio però, "occorre rafforzare le azioni di crescita, anzitutto mobilitando decine di miliardi di risorse disponibili, europee e nazionali, trasformando così capitoli di bilancio.
    "Tornare a crescere è una strada obbligata, a partire dai trasporti e dalla logistica, che rappresentano una grande opportunità per il rilancio dell'Italia, che sono penalizzati dall'eccesso di burocrazia e fiscalità, che ancora oggi bloccano troppi cantieri". "Lo sblocco delle opere infrastrutturali porterebbe un incremento di Pil del 2,5% e la creazione di 300mila posti di lavoro".

Tags:

i dati

Condividi: